PROGETTI

Nel Forum si individuano dipartimenti o gruppi di lavoro in ambiti distinti e con obiettivi specifici. Tali gruppi sono costituiti dai rappresentanti nel Forum delle associazioni e organismi che ne fanno parte, i quali orientano il proprio impegno secondo esperienze e campi d’interesse. I membri dei gruppi collaborano per il raggiungimento di un obiettivo comune attraverso studi, ricerche, scambi di informazioni, rete di relazioni con altri enti ed associazioni, condividendo con tutto il Forum e all’esterno i risultati conseguiti. 

ISTITUZIONI E TERRITORIO

Gran parte dell’attività del Forum è focalizzata al rafforzamento del dialogo con la politica da un lato e il territorio dall’altro allo scopo di sensibilizzare sul ruolo che l’educazione musicale svolge nella scuola e nella società. Per fare questo vengono sanciti protocolli d’intesa, stilati documenti e intessuti rapporti con forze politiche, ministeri, amministrazioni ed enti nazionali e locali dove il Forum si fa portavoce di proposte, progetti, petizioni per dare all’educazione musicale e ai suoi lavoratori attenzione e riconoscimento nella scuola e nella società. Con questi obiettivi sono state avviate collaborazioni con il Forum del Terzo Settore su temi sociali e culturali. Con INDIRE e il Comitato per l’apprendimento pratico della musica, per il riconoscimento del ruolo svolto dalle associazioni musicali nelle scuole pubbliche e per la formazione dei docenti. Sono stati stilati protocolli di intesa con ARCI per la condivisione e promozione di temi culturali, educativi e territoriali e con ANP (Associazione Nazionale Dirigenti Scolastici e Alte Professionalità della Scuola) su temi legati alla scuola, pedagogici e normativi. Durante l’emergenza Covid è iniziata una proficua collaborazione con ALI (Autonomie Locali Italiane) e con MEI (Meeting delle Etichette Indipendenti), insieme ad un’ampia filiera italiana di piccole, medie e micro imprese e di associazioni del mondo culturale e musicale. 

Grazie all’impegno di sensibilizzazione del Forum e alle collaborazioni avviate sono stati raggiunti importanti traguardi: la pubblicazione dell’art.4 del D.Lgs 60 mancante, ai fini dell’accreditamento degli enti del Terzo settore per il Piano delle Arti; l’approvazione delle detrazioni per l’iscrizione di minori a scuole di musica, bande e cori; il bando INDIRE per il reperimento di buone pratiche didattiche destinato agli enti esterni all’amministrazione centrale Miur; a seguito dell’emergenza Covid il contributo alle famiglie per le spese sostenute per la frequenza a corsi di musica.

DIPARTIMENTO 0-6 ANNI

Il sistema integrato 0-6 anni, previsto ora anche in Italia dalla Legge 107/2015 e successivo D.Lgs 65/2017, introduce una nuova visione educativa per bambine e bambini, mettendo al centro il diritto alla cura e alle pari opportunità. Nel percorso di attuazione sono previsti luoghi di coordinamento pedagogico territoriale, dove individuare bisogni e progetti, con il supporto di normative regionali e comunali che potranno regolamentare contributi ed interventi già in atto, o futuri, da parte di operatori esterni e associazioni. La musica è a tutti gli effetti materia curriculare nella scuola dell’infanzia ed è sempre più spesso riconosciuta come mezzo educativo fondamentale per il benessere dei più piccoli, fin dalla nascita. Tuttavia il percorso di formazione ministeriale degli educatori in quelle specifiche fasce di età comprende solo in minima parte l’educazione musicale e spesso in modalità storico-pedagogica e incentrata sulla pratica musicale. Le esperienze maturate dagli educatori più sensibili all’aspetto musicale fanno pertanto spesso riferimento a pedagogie attive in continuo confronto, tramite le iniziative di formazione, convegni e seminari, e documentazioni reperibili anche on-line. Tuttavia ad oggi manca una fotografia del vissuto complessivo (contesti, metodologie, verifiche, ricerche) che possa contribuire a dare linee guida al percorso educativo con la musica nel nuovo sistema integrato 0-6. Per questo motivo il Forum, ed in particolare il Dipartimento di Musica 0-6 al suo interno, ha avviato un’ampia ricerca sull’educazione musicale nella fascia di età 0-6 anni. Da un lato si sta lavorando per indagare i programmi pedagogico-musicali dell’Alta Formazione nazionale ed europea per la formazione in ingresso degli insegnanti della specifica fascia 0-6 e dall’altro di fotografare e mappare interventi attivi ad opera di esperti di associazioni o liberi professionisti nel settore dell’educazione. L’insieme delle informazioni raccolte potrà dare un contributo allo sviluppo degli obiettivi necessari al nuovo assetto operativo, con contenuti, statistiche e prospettive da condividere nelle reti professionali e da presentare nelle sedi istituzionali.

ECOFONIE

Il progetto ECOFONIE è dedicato ai rapporti tra uomo e ambiente attraverso il mondo dei suoni.
Il Forum, come recita il suo Manifesto, agisce affinché “la società intera sia invitata a ripensare le proprie scelte culturali, conoscitive ed estetiche, all’interno di un nuovo equilibrio tra differenti approcci alla realtà, in una nuova ecologia dei sensi nella quale sia riconosciuto alla dimensione musicale un ruolo centrale”. L’enorme influenza dei suoni sui comportamenti umani è attestata scientificamente, mentre negli ambienti antropizzati (scolastici e non) scarsissima attenzione è posta all’ecologia dei sensi e, in particolare, a quella uditiva. Per il Forum è dunque d’interesse strategico il tema dell’ecologia sonora quale antidoto a una società anestetizzante e all’emergenza psico-sociale determinata dall’impatto sempre più pervasivo dei suoni sui sistemi viventi, anzitutto umani.
Da questo nucleo concettuale, posto tra le priorità d’azione nel Manifesto del Forum, è nato il progetto ECOFONIE, quale spazio didattico-culturale, progettuale e di scambio, in materia di Ambiente, Suono/Musica e Umanità. Le finalità del progetto sono valutare l’impatto dell’esperienza sonora sulla crescita degli individui e delle comunità, assumere e favorire l’esplorazione sonoro-musicale quale modo di conoscenza, sviluppare consapevolezza e sensibilità sonoro/musicale anche per contrastare la tendenza anestetizzante degli ambienti di apprendimento, dentro e fuori la scuola, favorire la conoscenza e comprensione dei diversi paesaggi sonori e della loro evoluzione, raccogliere, coordinare e supportare progetti educativi sul tema dell’ecologia sonora.
Al progetto è stato dedicato un sito specifico www.ecofonie.it allo scopo di promuovere azioni e iniziative legate al rapporto uomo/suono/ambiente e all’ecologia sonora, temi di grande interesse e attualità anche in relazione alle mutate situazioni psicologiche e sociali in seguito alla pandemia. Ospita la sezione #finestrepensanti, con suggerimenti di materiali visivi, letterari, cinematografici e musicali legati al tema dell’ecologia sonora, volta a creare una rete di collaborazioni con insegnanti o persone sensibili all’impatto dell’esperienza sonora sulla crescita degli individui e delle comunità.

Privacy Policy

Cookie Policy

© 2019 FORUM NAZIONALE PER L'EDUCAZIONE MUSICALE
Via Donna Olimpia, 30
00152 Roma
presidenza@forumeducazionemusicale.it
Cod Fisc 97971800582

data-adapt-container-width="true"